Valentino

VALENTINO

Nasce l’11 maggio 1932 a Voghera.
La passione per la moda nasce in lui fin da ragazzino e dopo aver frequentato scuole di moda sia in Italia che in Francia, diventa assistente di Dessès. In seguito lavora per Guy Laroche e tornato in Italia, dopo l’esperienza presso Galitzine apre un atelier nella famosa Via Condotti a Roma, che però si rivela un fallimento. È con la sfilata del 1962 che raggiunge il suo primo successo e con la collezione monocolore “tutta in bianco” del 1967 guadagna fama internazionale. Questa collezione ha la particolarità di essere completamente basata sulle diverse sfumature del bianco e del beige chiaro. La sua è indiscutibilmente haute-couture al massimo livello: propone abiti lussuosi, estremamente femminili ed eleganti, molto ricercati nei dettagli e con tagli complicati. Importanti sono anche le stampe create proprio da lui, ispirandosi a Klimt o a Bakst e i suoi fiocchi che sono diventati simbolo di femminilità.

I toni preferiti sono: bianco, nero e soprattutto il rosso; tanto che oggi esiste un colore definito “rosso Valentino”, ispiratogli dai vivaci toni cromatici visti durante una vacanza in Spagna. Questa tonalità è molto accesa ed è un misto tra il carminio, il porpora ed il rosso di cadmio. Il suo stile denota la sua personalità sobria, raffinata, che cura i dettagli e che ricerca costantemente la bellezza.

A partire dal 1969 Valentino si cimenta anche in una linea prêt- a-porter, una linea uomo e una linea giovani.

Non si contano le innumerevoli celebrità che hanno indossato e che indossano tuttora Valentino.

Dal lato business Valentino ha invece sempre delegato al suo compagno Giancarlo Giammetti ma quando, nel 1998, la società viene ceduta ad HdP (controllata dalla famiglia Agnelli) e dopo 5 anni alla famiglia Marzotto, cominciano a crearsi conflitti di tipo sia generazionale che di mentalità imprenditoriale.

Nel 2008 la holding Pemira acquista il 90% della casa di moda: da qui Valentino si ritira e a lui succede Alessandra Facchinetti per due anni e poi Maria Grazia Chiuri e Pier Paolo Piccoli, prima creatori di accessori della casa di moda italiana.

Video intervista a Valentino

Valentino Primavera Estate 2014

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *